Loading...

Blog

Comunicare un documentario

La strategia digital di .puntozero dietro a Una storia semplice, film su Anna Rita Sidoti, vincitore dell’Overtime Festival di Macerata. Il Keynote della lezione all’Università Cattolica di Milano

Se c’è una cosa che ho imparato da Una storia semplice, documentario realizzato con il regista Giuseppe Garau su Anna Rita Sidoti prodotto da .puntozero e Raining Film, è che non bisogna mai sottovalutare la potenza di una storia. Soprattutto se è dirompente, archetipica, simbolica.

Quando abbiamo lanciato la pagina Facebook speravamo di raggiungere certi risultati. Ma non potevamo immaginarlo. Sorpresi dalla reazione del pubblico, abbiamo messo in atto una strategia digital che voleva informare sul film e coinvolgere. Raccontare e alimentare la discussione. Parlare e, soprattutto, accogliere chi voleva condividere con noi un ricordo, un pensiero, un’immagine.

Tutto il lavoro di quasi un anno è diventato un caso studio che ho avuto il piacere di portare all’Università Cattolica di Milano al Master in Media Relation. Il mio intervento su Una storia semplice si trovava all’interno di una presentazione più ampia, questa:

Una bellissima opportunità, 27 ragazze e ragazzi interessati, brillanti, attenti a cui mi sembrava giusto dare qualche spunto e qualche strumento. Tutto questo, naturalmente, senza avere la pretesa di essere assoluto. Senza pensare che ciò che abbiamo fatto per Una storia semplice possa essere replicato con lo stesso successo con altri documentari.

L’obiettivo era semplice: far vedere che era possibile marciare con un film e portarlo al pubblico, senza troppo budget a disposizione, ma con una pianificazione multicanale e una strategia ad ampio raggio.

Siamo partiti dal trailer del film. Abbiamo analizzato la rassegna stampa e fatto vedere qualche GIF, così giusto per non annoiarsi. Poi, pian piano, siamo entrati nel cuore della strategia, divisa in 5 parti Abbiamo poi sottolineato l’importanza del lavoro di Community Management, fondamentale per far incontrare il film al proprio pubblico.

Arrivando poi alle conclusioni.

Nel corso di prossimi mesi, avremo modo di aggiornare queste slide e invito chiunque sia interessato al Keynote completo a contattarmi a goffredo@puntozerohub.com.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *